Gnocca forum
1 2 3 4 5 6 7 8 »
punter.genova
Jr. Member (161 post)
K+ 74 | K- 57
Carissimi Sognatori,
Scrivo a voi perche', alla fine delle cose, siete voi la mia famiglia.
E voglio condividere con voi un mio stato d'animo che mi porta, dietro ad un profilo di un sito, ad avere il coraggio di esprimermi liberamente.

Da qualche giorno non sto molto bene, problemi vari che mi hanno portato a dover fare degli esami clinici non divertenti.
Ed a venire a conoscenza del fatto che... adesso mi tocca prendere il coraggio a due mani e decidere cosa fare della mia vita.
Dopo alcune settimane in cui non mi sentivo proprio tanto bene, con coliche intestinali e nausee, con dolori devastanti allo stomaco che mi hanno impedito di dormire o di andare a lavorare, ho preso e sono andato al pronto soccorso.

Risultato: sospetto tumore allo stomaco e metastasi nell'intestino.
Aspettativa di vita: lascio a voi le considerazioni.
Non voglio la vostra pieta', il vostro dispiacimento.
Mi hanno consigliato di fare delle terapie per allungare la mia aspettativa di vita.

Cazzo.... ho 45 anni.....
Di quanto me la allunga dottore? Massimo sei mesi... se sei fortunato.
Ho ringraziato e sono uscito.
Vorrei trovare uno spacciatore e farmi di coca fino a scoppiarmi il cervello, e morire li'.
Invece sono andato sulla tomba dei miei, e dopo tanti anni, ho pianto.
Adesso mi sto informando per la svizzera, per poter andare a fare una fine dignitosa, impossibile da avere qui.
Parlando ho chiesto se puo' essere possibile una terapia del dolore molto forte.
Ma non e' possibile, e, nella velocita' con cui corre il tutto, non so per quanto saro' in grado di stare ancora in piedi. E di sicuro non voglio restarci a morire in un hospice.
Ho paura.....
Non della morte, ma del dolore e della sofferenza, del modo in cui il ragno ti tesse la tela dentro, ti succhia e ti svuota, ti rinsecchisce.
Oggi, dopo che mi son svegliato ricoperto di escrementi, tremavo nel bagno. Ho perso la mia dignita'.
Non sono piu' nulla.

Ho il terrore che il dolore che ho dentro aumenti....
Voglio l'incoscienza, voglio sentire l'abbraccio dei miei genitori e andare a ritrovarli serenamente.

Combattere per cosa?
Per un paio di mesi in condizioni pessime?

Ho paura...... tanta.

Scusatemi se mi sono aperto con voi.

45 anni da compiere e sapere che non ho futuro.
Quanta tristezza.
Alexis
Jr. Member (130 post)
K+ 19 | K- 20
E' terribile, amico mio.
Ma tu hai scritto "sospetto tumore allo stomaco con metastasi all'intestino".
Sospetto non vuole ancora dire certo.
Sono sincero, da quel che hai descritto dei tuoi sintomi qualche casino c'è, però aspetta a fasciarti la testa, mi sembra che finora tu abbia fattopochi esami, prima di pensare al peggio approfondisci, e te lo dico col cuore in mano come se fossi un fratello, non fidarti del parere di un unico medico.
Sniper67
Sandokan (1403 post)
K+ 356 | K- 143
E'il primo post serio che leggo da quando sono iscritto.Un outing terrificante che mi fa rimanere senza parole.Stavolta non riesco a darti consigli punter genova.Cerca di tirarti su e combatti con tutte le tue forze.Un abbraccio.
ilgattorosso
Jr. Member (159 post)
K+ 27 | K- 24
Non ci sono parole per descrivere quello che si prova a leggere il tuo post. la tua storia ci porta a riflettere e tanto Ieri non sono riuscito a rispondere oggi non è diverso ma è vero il silenzio è peggio. Cerca di combattere con tutte le tue forze e pensa che per qualcuno sei sempre importante, non ti sentirai mai solo. Posso solo abbracciarti virtualmente e mandarti un augurio di rileggerti presto con altro stato d animo. Ciao fratello
trinità return
IMPERATOR (20216 post)
K+ 1032 | K- 1123
punter.genova non perder mai la speranza, combatti e reagisci con tutte le forze e la forza di volonta'

Un abbraccio,ti aspettiamo presto

trinità
X Unire 3D o segnalazioni ,inviate un PM con LINK
https://www.youtube.com/watch?v=qxdq-_ZVHR4
samsuck
Full Member (76 post)
K+ 10 | K- 1
ciao punter non mollare mai provale tutte chiedi direttamente al prof di bella http://www.dibella.it/it/mdb/welcome.do

info@metododibella.org : per informazioni specifiche da parte di utenti
posta@giuseppedibella.it : per corrispondenza diretta col Dottore

oppure contattarci al (+39) 051 IDX2bf3a207a6e36f144a10c875b1309e58

NON MOLLARE MAI
Il vostro corrispondente da ineja e zone limitrofe
xisco
Full Member (51 post)
K+ 7 | K- 46
parafrasando gigi d'alessio non mollare mai finchè vita avrai. non credo che la droga e/o il suicidio siano le soluzioni ai tuoi problemi. prima di fare gesti avventati, riflettici molto bene...
va da sè che anche io mi unisco nell'esserti solidale
embre
Hero Member (697 post)
K+ 124 | K- 43
ciao non ci conosciamo ma sappi che il tuo racconto mi ha profondamente scosso. ognuno di noi ha un determinato carattere e la propria capacità a reagire agli eventi. il mio consiglio pero è quello innanzi tutto di effettuare altri approfondimenti medici ma soprattutto devi cercare di reagire. lo so e facile dirlo dall'esterno ma con tutte le forze devi provarci. il pensiero a tuoi cari ad una tua fede in questo momento può indubbiamente esserti di supporto.
ti sono vicino e ti abbraccio virtualmente
embre
Enigmista+
IMPERATOR (13993 post)
K+ 1117 | K- 473
punter.genova in questa dura vita non bisogna mai mollare, bisogna tenere duro qualsiasi problema esso sia.

devi lottare, sarà dura, lotta e non mollare mai.

Un caloroso abbraccio virtuale..

L'uomo è' l'artefice della sua sorte

http://gnoccaforum.com/escort/index.php?action=profile;u=86219
Raishag78
Sr. Member (236 post)
K+ 84 | K- 14
Caro punter.genova,
sono rimasto senza parole.Davvero.Trovo lodevole il tuo coraggio a scrivere qui la tua situazione. E proprio perchè sei coraggioso ti invito a non mollare. Anzitutto, fai degli esami più approfonditi e specifici. Poi in base a quello che è decidi; se pultroppo ( e speriamo tutti di no ) gli esiti sono nefasti, tu hai parlato di Svizzera; un'amica di famiglia che è stata terminale è andata lì; l'hanno portata in ambulanza da qui a li e durante tutto il suo viaggio e la sua permanenza in quella clinica fino all'eutanasia è stata sempre assistita psicologicamente e penso non abbia sofferto. So anche che ha pagato tanto per questo...
Però: il mi consiglio personale è: lotta. Con orgoglio e determinazione. Se però soffri troppo e non c'è niente da fare...
ti abbraccio virtualmente.
R78
Fantozziano
Jr. Member (184 post)
K+ 77 | K- 14
Si resta basiti quando si leggono certe cose, non si sa cosa rispondere, non si sa come cercare di far sentire un minimo di calore umano attraverso una tastiera, ma sappi che hai tutto un forum che ti sta sostenendo, che farà il tifo per te nella lotta, spesso impari, contro il grande male.
Ti racconto un'esperienza di un'amica:
alla giovane età di 35 anni le è stato diagnosticato un tumore all'utero e alle ovaie, con metastasi. Pochi mesi di vita. Non se ne è stata, ha contattato un altro oncologo e si è fatta operare, sofferenze indicibili comprese quelle psicologiche per una donna che stava tentando di avere un figlio.
L'hanno operata e al termine dell'operazione le hanno detto che comunque le speranze sarebbero state vicine allo zero, ha seguito passo passo tutte le cure degli oncologi, ha subito altri tre interventi, ha dovuto cambiare tutta la sua vita, ma dopo 15 anni abbiamo festeggiato i suoi 50. Lei sa di essere sempre a rischio ricadute e che la prossima volta potrebbe essere quella fatale, ma intanto ha lottato, l'unica cosa che mi sento di consigliare sempre. Passato il primo sconforto verrai assalito dalla rabbia, troverai la forza di combattere e cercare di abbattere il mostro.
Nel frattempo noi saremo idealmente con te, abbracciandoti virtualmente e cercando di portarti conforto. Ma prima di arrenderti combatti, te lo chiediamo tutti, credo.
Un grande abbraccio
MSOL71
Hero Member (596 post)
K+ 143 | K- 100
Combattere, sempre . So di persone nelle tue "apparenti" ( ti auguro il meglio ) condizioni che ne sono uscite, lottando ogni giorno.
Un enorme in bocca al lupo !

MSOL71

punter.genova
Jr. Member (161 post)
K+ 74 | K- 57
Innanzi tutto ringrazio chi mi ha scritto qui, e a chi ha scritto un messaggio...

(ometto il nome del punter a cui stavo scrivendo), ciao.
Se vuoi il problema vero e' uno. Mi son reso conto del vuoto che c'e' nella mia vita.
Io, nella compagnia, ero il belloccio, 1.80 capello corto castano chiaro, occhi verdi e sorriso simpatico.
Uno di quelli che, se si sforzava un minimo, poteva trombarsele tutte. A gratis.

Poi una grossa disillusione e l'aver trovato nelle prof quello che cercavo: poter sfogare il mio dolore dando dolore.
Vuoi con colpi forti davanti, vuoi facendo il culo senza pieta', vuoi spingendo fino in gola per far buttare giu' alle altre il mio dolore.....
Ecco, uno che va a puttane per violentare legalmente una donna.
Si puo' descrivere la cosa in questi termini.
Avevo scelto di star solo per non soffrire e per non far soffrire... ed adesso, dopo un fine settimana passato con il cronometro in mano per vedere quanti minuti passano da una fitta all'altra e quanto sto senza sedativi.....
Ecco... oggi sono andato a fare l'ultimo esame, trascinandomi senza vergogna.
Mi hanno pesato e mi son guardato, i boxer larghi, l'addome gonfio, grigio in faccia, gli occhi che son diventati gialli in due giorni....
I capelli che sono diventati radi e grigi, nel giro di poche settimane.
E si'. Ho perso su tutta la linea.
Da 92 kg sono passato a 65, in 5 settimane.
Non mangio, mi hanno dato un bibitone a base di enzimi e proteine.
Mi hanno detto di fare quello che voglio, tanto...... non sara' quello ad uccidermi.
A volte si puo' ridere con i tecnici e le infermiere.
Poi torni a casa, e vedi il vuoto.
Vuoto interiore, vuoto sentimentale. Il vuoto pneumatico di una vita buttata via.
La tac ha dato evidenza della devastazione.
L'oncologo mi ha detto che ci sono buone possibilita' che in poche settimane le metastasi vadano a colpire il cervello.
Non so cosa fare.
Ho una scelta davanti?
Quale?
La preghiera? Pregavo gia' prima..... per altri e non prego ora per me.
La morte per mia mano? Fatico a tenermi in piedi, o mi carico in macchina e mi chiudo nel box dopo aver preso qualche flacone di sonniferi.....
Oppure aspetto la Signora con la falce....

Non ho idea di come andra'. Oggi mi sono goduto il sole, dopo aver parlato con i dottori, e son sceso a Nervi, a vedere il mare.
Avrei voluto un bicchiere di gianchettu con della focaccia con le cipolle.... ma il solo profumo mi ha fatto venire un conato di vomito.
Mi sono messo su una panchina, a godermi il tepore.
Ad assaporare il gusto dei sogni che ho visto negli altri.
Ed alla fine, stanco di me stesso, sono tornato a casa.
Il tumore primario non e' stato trovato, sospettano sia in qualche piega del colon o dello stomaco.
Ma serviva fare questo esame?
Il fegato e' preso al 75% con dei buchi che arrivano ad un diametro di 80 mm..........
Il conteggio dei marker tumorali mi da' per morto da parecchio, mi hanno rifatto tre volte l'esame del sangue perche' e' esageratamente alto.
Fortunato anche in questo.
Il passaggio sara' piu' veloce.
Sono freddo, mi faccio schifo perche' non ho il coraggio di chiedere scusa a chi ho ferito, mi manca il coraggio di prendere una decisione su me stesso.
Ho paura e sono solo, come tutti noi.
Sarebbe molto facile trovare una risposta negli antidolorifici e nei sonniferi.
Ma come sara' dall'altra parte?
Possibile che debba finire tutto cosi'?
A settembre e' il mio compleanno, sarebbero 45 anni.
E dalle espressioni di oggi dello staff dell'oncologo ho capito che non si spiegano come ho fatto finora.
Quindi, magari a settembre, un giorno, senza motivo, in una bella giornata di sole, qualcuno sara' a Nervi a mangiarsi un pezzo di focaccia con le cipolle e bersi un gotto di quel bianco buono!
Brindando a chi, sicuramente, non ci sara' piu'.

Finche' potro', vi leggero'.
E, con tutto il mio cuore di persona vinta dalla vinta e inesorabilmente ingurgitata dalla morte, per quel che puo' valere.... vi invito ad abbracciare le persone a voi care e tenervele strette.
Se domani riusciro', faro un salto al cimitero, devo stappare una bottiglia di quelle buone, che ho nella cantina. Portero' tre calici e li posero' sulle tombe.
Staro' seduto sulla terra insieme a loro, e spero che nessuno mi venga a dire nulla in quel momento.
Poi lascero' la bottiglia ed i calici e poi....
Scappero' da me stesso.
Scappero' dal male che stritola il cuore.
zietto
Sr. Member (287 post)
K+ 50 | K- 3
Non smettere di lottare, Punter...
Vale la pena tentare, in molti casi si vince, e Tu sei forte.
Non perdere la speranza e continua a sognare, anche solo seduto su una panchina o guardando fuori da una finestra...
Noi siamo con te, perche' siamo come te e quello che ti sta capitando potrebbe succedere a chiunque.
Non mollare e vinci per noi.
Take it easy baby, take it as it comes....
francone
Sr. Member (363 post)
K+ 129 | K- 21
punter, scrivendo qui, e scrivendo ciò che hai scritto hai dimostrato di avere due coglioni enormi. niente e nessuno potrà mai sconfiggere l'uomo che sei.
Willyam
Sr. Member (242 post)
K+ 23 | K- 53
agghiacciante
Ma tu continua a stare con noi, scrivi quello che ti va, che ti senti, e chissà che magari saremo ancora a leggerti per mesi e per anni. Ma non ti fare sensi di colpa. Non servono mai.
enock
Full Member (20 post)
K+ 2 | K- 14
Mi sono iscritto oggi, poi ho iniziato a postare cazzate su cazzate, infine ho letto questo thread.
Provo un po' di vergogna per la mia idiota superficialita'.
Sono molto toccato da quanto hai così vividamente scritto, Punter attraverso la tua esperienza ed il tuo condividere stai donando qualcosa di molto importante a tutti noi.
Voglio dirti di non sottrarti alla lotta, di crederci oltre ogni ragionevolezza, ma so che già fai quel che puoi, usa il tuo tempo per trovare l'equilibrio, per provare ad avvicinarti alla Pace.
Tanta gente riceve disgrazie all'improvviso, altre ne vengono a conoscenza mesi in anticipo..Non so cos'è meglio, ma dalla tua hai la possibilità di chiudere tanti cerchi in sospeso.
Ti abbraccio fortemente, ciao amico
punter.genova
Jr. Member (161 post)
K+ 74 | K- 57
Una persona molto importante, nel passato mi disse di non aver mai paura della solitudine e del dolore.
Oggi posso dire che ho vissuto in soitudine, la cerco, e' una mia difesa.
Eppure cerco il calore umano, cerco un'infusione di speranza e di calore.
Stanotte all'1 son ripartite quelle fitte, quelle che ti arrivano al cervello e ti aprono mille fiumi di terrore e dolore.
Quindi oltre al male ti prende l'ansia. E provi a respirare, a bere un bicchiere d'acqua e poi ti arrendi.
Inizi a schiacciare quel maledetto affare che ti hanno collegato addosso, per la terapia del dolore.....
E schiacci con le lacrime agli occhi perche' cerchi l'oblio della morfina.
Ma stai tranquillo... non lo trovi, perche' il dolore e' un fiume in piena che non si va a fermare... Aumenta.
Stamattina alle 4 ho chiamato la guardia medica. Chiedendo aiuto.
Ed il mio lato cinico ride....
"Aiutarti in cosa?" "A morire? Quelli vengono, ti diranno di andare all'hospice e di crepare li'".
E no......
Sono arrivati, hanno guardato e letto tutto.
Hanno forse capito.
Ed un ragazzo giovane, genovese doc, uno di quelli che te le dicono in faccia... mi ha abbracciato e piangeva.
l'ho abbracciato io.
Mi ha messo un'infusione nella discesa che mi hanno installato nella scapola.
Gli ho chiesto se serve a tirare su le gambe come una marionetta, o rigonfiarle per portarle al loro stato naturale.
Da oggi ho anche l'assistenza domiciliare.
Costo alla comunita' e mi faccio ribrezzo.
C'e' il sole, un filo di vento, quindi ho deciso di prendere il taxi e andare a Valletta Cambiaso e guardare badanti, bambini, mamme, ragazzi che si cercano.
Cio' che piu' mi colpische e' che, nonostante le bombe che mi mettono nelle vene, sono lucido e reattivo.
E volete sapere cosa ho fatto?
Ho deciso di andare a fare shopping.
Andro' a comprarmi un vestito, e nel pomeriggio vado anche a scegliermi la mia simpatica casa che mi conterra' per i prossimi 20 anni circa, prima di essere tirata via da terra e cacciata in un ossario comune.
Purtroppo si deve pensare anche a quello.
Mi schifo.
So riderci sopra e deridermi.

Quando ti accorgi di avere una data di scadenza, il tempo vola.
Prima una ragazza mi ha visto sorridere, una ucraina sui 25 anni, bionda, timida e molto riservata.
Abbiamo parlato qualche minuto, mi chiedeva se conoscevo qualcuno per fare da badante.
Le ho detto che se per poco tempo vuole stare ad accudirmi...... e le ho spiegato tutto.
E' andata via, color cenere in volto.
Faccio cagare cosi' tanto?
Sono uno spaventapasseri con le antnne, che pigia un bottoncino alla ricerca della pace.
Non sono riuscito ad andare a brindare dai miei, al camposanto. Ci provo piu' tardi.
Bisogna essere lucidi, loro li posso salutare anche il giorno prima della partenza.

Mi avete tenuto compagnia per diverso tempo, ho letto le avventure descritte da aquilaimpazzita, da andaluso...
Mi son divertito a cercare compagne degne del mio compagno al piano di sotto.
ho assaggiato la carne cinese, trovandomi bene, con il giusto filetto!

Nonostante tutto riesco a sorridere.
C'e' la tranquillita' di essere pronti per il viaggio.
Non e' un capolinea questo, e' l'imbarco per un viaggio ancora piu' esaltante e bello.
Un amico, che ho sempre considerato un fratello, si e' attivato e mi ha trovato la via di fuga.
L'ho invitato ieri per un aperitivo, mi ha visto ed ha capito.
Nessuna lacrima, non si piange davanti alla persona con cui ne hai passate di tutti i colori.
Oggi arrivera', da buon conoscitore ed esperto farmacologo sa cosa deve fare.
Non ci vado in quel cazzo di hospice a morire.
Non faccio decidere al ragno quando colpire e spegnere il gioco.
Scelgo io.
E fanculo a tutti.
Sono solo senza nessuno, ma ho deciso di andare avanti a testa alta, a spalle larghe.
Ho preparato il testamento.
Scritto bene.... non riesco neppure a tenere in mano la penna, tremo come una foglia.
Alla fine sono solo un numero.
Uno dei tanti pazienti oncologici non recuperabili e trattabili.

"Carne morta che cammina"
Ancora per poco mi sa....
GentlyGian
Full Member (49 post)
K+ 7 | K- 2
:-(
ilgattorosso
Jr. Member (159 post)
K+ 27 | K- 24
Come ci hanno insegnato in giro per il mondo in posti come Bosnia o afghanistan Onore a te. Ci hai portato a una dimensione diversa da quella che si vive ogni giorno, la lucida unica certezza della vita. Vivi perché ogni respiro vale la pena di viverlo e se non ce la farai più vedi tu come e quando finire. Mi spiace quello che stai vivendo e che ho visto troppe volte nel tempo. Ti abbraccio forte. Gatto
1 2 3 4 5 6 7 8 »